• In evidenza
  • Spaccio di cocaina, eroina ed hashish: due molisani finiscono in manette

    L’intensa attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti, condotta da personale della Squadra Mobile della Questura di Campobasso ha consentito di trarre in arresto due uomini nel pomeriggio di ieri, all’esito di un’attività di polizia giudiziaria. I due soggetti, già noti alla Squadra Mobile per i loro precedenti di polizia inerenti gli stupefacenti, erano attenzionati in quanto sospettati di aver organizzato una fiorente attività di spaccio di droga. Nel pomeriggio di ieri, gli uomini della Sezione Antidroga hanno posto in essere un servizio di osservazione nei pressi dell’abitazione di proprietà di uno dei giovani nel comune di San Giacomo degli Schiavoni.

    I poliziotti hanno notato un giovane giunto presso l’abitazione, già conosciuto in quanto tossicodipendente, che, dopo essersi intrattenuto sull’uscio di casa con uno dei due soggetti, si è allontanato frettolosamente dal posto. Lo stesso, bloccato dai poliziotti a pochi metri di distanza, a seguito di controllo è risultato in possesso di una dose di cocaina, ed ha dichiarato  di averla acquistata poco prima.

    Poco dopo, i due uomini, in seguito arrestati, sono usciti di casa  per allontanarsi a bordo di un’autovettura; a questo punto gli uomini della Squadra Mobile hanno deciso di intervenire bloccando i due che nella circostanza hanno tentato di disfarsi di un involucro di plastica bianca, lanciandolo dal finestrino. Recuperato dai poliziotti ed analizzato, è risultato che tale involucro conteneva eroina.

    Pertanto si è proceduto a perquisire i due, l’auto e l’abitazione, e proprio in casa è stato rinvenuto stupefacente di varia tipologia (cocaina, eroina ed hashish), per un totale di circa 20 grammi, unitamente a materiale per la pesatura ed il confezionamento in dosi della droga per il successivo spaccio. Inoltre è stata trovata anche una consistente somma di denaro, probabile provento dell’attività di spaccio, posta sotto sequestro.

    Da una prima sommaria analisi effettuata sui telefoni cellulari trovati in possesso dei due, dai messaggi rimasti in memoria, si aveva modo di constatare che gli stessi avevano organizzato un consistente mercato di spaccio con diversi soggetti tossicodipendenti della zona.

    Nei loro confronti si è pertanto proceduto all’arresto per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio in concorso. I due uomini, un 38enne e un 23enne, entrambi di Termoli e residenti a San Giacomo degli Schiavoni (CB), con precedenti specifici in materia di stupefacenti, sono stati posti agli arresti domiciliari a disposizione dell’A.G..

    Gli arresti effettuati si inseriscono in un’ampia attività di controllo del territorio e di contrasto ai reati in genere condotta nella giornata di ieri dal personale della Squadra Mobile con il supporto di alcuni equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di San Severo.

    I controlli hanno interessato principalmente la città di Termoli dove sono state identificate 110 persone, controllati 70 veicoli e 4 esercizi pubblici, nonché effettuate 6 perquisizioni personali e contestati 3 verbali al codice della strada.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi