• In evidenza
  • Strada intercomunale Vastogirardi-Agnone, Saia: «Parte il primo grande appalto della nostra amministrazione»

    L’amministrazione comunale di Agnone rende noto che è stato messo a gara il primo lavoro programmato nel Contratto Istituzionale di Sviluppo (CIS).

    «Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, ha indetto, nelle sue funzioni di Centrale di Committenza per il Comune di Agnone, in virtù della sottoscrizione del Contratto Istituzionale di Sviluppo per il Molise, una procedura aperta relativa all’intervento A1-01-L- Lavori di “Miglioramento della strada intercomunale Vastogirardi – Agnone nella tratta: Civitella di Vastogirardi – Colle Vucci di Agnone in Provincia di Isernia”. – spiegano dagli uffici del Municipio – Le offerte per il bando dovranno essere inserite sul portale ingate.invitalia.it entro le ore 10 del 10/03/2021. L’importo dell’appalto è pari ad € 771.400 di cui € 748.600 per importo dei lavori soggetti a ribasso e € 22.800 per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso, oltre IVA ed oneri di legge. La gara sarà aggiudicata secondo il criterio del minor prezzo».

    Il sindaco Daniele Saia ha così commentato la questione: «Siamo alle battute di partenza del primo grande appalto della nostra amministrazione e siamo soddisfatti che riguardi una delle strade interpoderali di collegamento con l’Altissimo Molise, che va da Colle Vucci alla Civitella di Vastogirardi. La realizzazione dell’appalto andrà a migliorare la viabilità dell’esistente primo tratto, mentre porterà a realizzazione il secondo tratto che va dalle Masserie Orlando alla S.P. 87. Nonostante il duro periodo, abbiamo continuato a lavorare affinché tutte le criticità sollevateci da Invitalia per giungere all’appalto venissero risolte con grande impegno e dedizione, per tal motivo ringraziamo l’Ufficio Tecnico e i progettisti dell’opera che ci hanno sostenuto nell’eliminazione dei vari ostacoli».

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    1 Comment

    1. Pino says: Rispondi

      Era il 19 luglio 2019 e sul sito http://www.cblive.it c’era questo titolo:
      Il Contratto Istituzionale di Sviluppo, Cacciavillani: “Pioggia di finanziamenti in Molise, ma il Comune di Agnone resta letteralmente a bocca asciutta”.
      All’interno si legge, riguardo all’appalto in questione:
      “Innanzitutto voglio sottolineare – evidenzia la nota – che i citati interventi riguardano un territorio intercomunale e che quindi non ha alcun senso attribuirli al comune di Agnone che evidentemente, come già detto e ripetuto, resta letteralmente a bocca asciutta”
      Ma come?? E’ accaduto un miracolo??
      Ad onor del giusto c’è da dire che anche grazie al lavoro della passata amministrazione, “definita del nulla”, questo intervento si potrà realizzare….
      Ma purtroppo l’ingratitudine umana è più grande anche della misericordia divina!!

    Rispondi