• In evidenza
  • Tamponi ad Agnone: centro pronto da una settimana, ma l’Asrem non dà l’ok

    Il centro prelievo tamponi ad Agnone è pronto da circa una settimana, ma l’Asrem non si muove a dare l’ok per poter effettuare le operazioni. L’immobile individuato, lo Chalet in località Tiro a Segno, è stato rimesso a nuovo da parte dell’amministrazione che lo ha dotato di impianto luce, riscaldamento, linea Internet e mobilia, tuttavia gli sforzi fatti dai tecnici di Palazzo San Francesco in tempi record, non trovano riscontro con le promesse arrivate da parte del direttore generale di Asrem, Oreste Florenzano. Infatti ad oggi la struttura resta chiusa.

    Lo Chalet Belsito riconvertito a centro prelievo tamponi

    “La nostra parte l’abbiamo fatta – sottolinea il primo cittadino, Daniele Saia – in soli tre giorni dalla comunicazione di Asrem che cercava un immobile, siamo riusciti a rendere adeguati i locali dello Chalet Belsito, chiuso da mesi. Uno sforzo non di poco conto portato a termine recependo le esigenze della popolazione del territorio. I locali – rimarca Saia – sono pronti da venerdì scorso come tra l’altro comunicato ad Asrem”.

    Parole che acuiscono il malcontento dei cittadini che hanno urgente necessità di essere sottoposti al tampone Covid – 19. Persone costrette ancora oggi a recarsi a Venafro e Campobasso, oppure in laboratori privati ad Isernia. A quanto pare la mancata attivazione del servizio sarebbe riconducibile all’individuazione degli operatori professionali che devono effettuare i prelievi. Al tempo stesso resta da capire quali ditte sarà affidato lo smaltimento i rifiuti speciali e la sanificazione degli ambienti. Nel frattempo da Campobasso ribalza la notizia che a metà della settimana prossima sarà tutto pronto. Sarà così? In alto Molise soprattutto quando si parla di sanità esiste grande diffidenza in particolare per quanto accade al ‘San Francesco Caracciolo’ che continua a registrare tagli e soppressioni di servizi (non ultimo vedi ambulatorio di Cardiologia, ndr). Intanto i casi di positività registrati nei vari centri del circondario aumentano e l’Asrem che fa? Prende tempo malgrado la struttura messa a disposizione dal Comune di Agnone è di fatto una delle migliori presenti in tutta la regione. Insomma, Florenzano se ci sei batti un colpo! Il tempo di aspettare è davvero scaduto.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi