• News
  • Condotte di guida pericolose, motociclisti nel mirino dei Carabinieri

    I Carabinieri della Compagnia di Castel di Sangro hanno effettuato un servizio coordinato di controllo del territorio a largo raggio, teso a garantire le massime di condizioni di sicurezza e legalità lungo le principali arterie stradali che collegano le numerose località turistiche del territorio. Le attività di controllo hanno visto i militari impegnati nell’arco della giornata in specifici servizi volti alla prevenzione degli incidenti stradali lungo le strade provinciali e regionali di accesso ai principali centri turistici situati all’interno del Parco Nazionale Lazio Abruzzo e Molise, tradizionalmente percorse da centinaia di motociclisti provenienti da diverse regioni dell’Italia centro-meridionale.

    Il dispositivo operativo, composto dai militari del Nucleo Radiomobile e delle Stazioni di Scanno, Alfedena, Villetta Barrea e Pescasseroli, ha concentrato la propria attività sulla verifica del rispetto delle disposizioni del Codice della Strada. Nel corso del servizio sono state sottoposte a controllo n. 72 persone, n. 66 veicoli ed elevate n. 17 contravvenzioni al Codice della Strada per un importo complessivo di duemila euro.
    Nel dettaglio le infrazioni riscontrate riguardano condotte di guida ritenute pericolose per la propria ed altrui incolumità, violazione dei limiti di velocità, modifica delle caratteristiche costruttive dei veicoli non registrate e/o omologate.


    Nel corso del servizio è stata focalizzata l’attenzione anche sull’osservanza delle disposizioni governative in ordine alle misure anti contagio, attraverso il controllo di n. 24 zone di potenziale assembramento dei cittadini e n. 8 esercizi pubblici.
    I servizi in argomento saranno ripetuti nel corso di tutto il periodo estivo per garantire la sicurezza di tutti gli utenti della strada, dei numerosi turisti e delle popolazioni residenti.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi