• News
  • Droga e guida in stato di ebbrezza: sette denunciati e nove patenti ritirate nel Chietino

    Con la stagione estiva che si avvia ormai alla conclusione, il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Chieti ha tracciato un consuntivo delle attività di prevenzione e repressione dei reati poste in essere allo scopo di garantire la forte presenza sul territorio e di fornire risposte concrete alla comunità cittadina in termini di maggiore sicurezza.

    Il comandante della compagnia, tenente colonnello Massimo Di Lena

    Negli ultimi mesi non è mai venuta meno l’attività di contrasto all’uso ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, che ha portato a segnalare alla magistratura teatina sette persone (tra cui alcuni minorenni) per reati ad essa connessi ed al sequestro complessivo di 115 gr. di hashish e marijuana. Nel corso dei controlli sulla circolazione stradale sono stati effettuati numerosi controlli per guida sotto l’influenza di alcool e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti (che in entrambi i casi prevedono al conducente anche la segnalazione all’autorità amministrativa con contestuale ritiro della patente di guida) a seguito dei quali sono state elevate contravvenzioni per un valore complessivo pari ad oltre 3.700, procedendo alla sospensione di nove patenti.

    Particolare attenzione su tutto il territorio è stata anche rivolta al contrasto di ogni forma di violenza domestica e di genere a protezione, tutela e supporto delle cosiddette vittime vulnerabili. In tale ottica, l’Arma di Chieti ha preso parte a diverse iniziative pubbliche, organizzate localmente, nel corso delle quali è intervenuta promuovendo azione di sensibilizzazione e informazione in ordine agli strumenti disponibili a tutela delle vittime, a sostegno di un’adeguata cultura di genere volta alla prevenzione e, soprattutto, a favorire l’emersione dei fenomeni latenti.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi