• News
  • In giro senza motivo e con la marijuana in tasca: giovane denunciato nel Vastese

    Nel weekend di Pasqua e per tutto il Lunedì dell’Angelo la compagnia dei carabinieri di Ortona ha attuato un articolato servizio a largo raggio per contribuire ad infrenare la pandemia da Covid-19. Secondo il collaudato piano di intervento, a partire da sabato pomeriggio e fino alla serata di Lunedì di Pasquetta le otto stazioni carabinieri ed il nucleo operativo e radiomobile della compagnia hanno attuato specifici posti controllo alla circolazione stradale nei punti di convergenza delle arterie viarie di maggior traffico, mentre i centri urbani ed i luoghi di possibili aggregamenti sono stati presidiati anche con pattuglie a piedi per accrescere al meglio la capillarità della vigilanza soprattutto nei punti di difficile accesso alle autovetture di servizio.

    Il bilancio in termini sia di prevenzione che di repressione può dirsi significativo. Infatti a Pollutri, Villa Romagnoli di Mozzagrogna e Sant’Apollinare di San Vito Chietino sono stati sanzionati i titolari di tre diversi bar che servivano i clienti oltre gli orari previsti; molti degli avventori sono stati sanzionati per i piccoli assembramenti creati o per il mancato uso della mascherina o per l’inosservanza alle limitazioni degli spostamenti. A Casalbordino un giovane del posto oltre alla sanzione per il divieto di spostamento dalla sua abitazione senza valida motivazione, è stato anche trovato in possesso di diversi grammi di marijuana ed un bilancino di precisione e quindi deferito in stato di libertà alla procura della Repubblica di Vasto.


    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi