• News
  • Perquisizione “aggressiva” ad un cacciatore, scatta l’interrogazione al Ministro Lamorgese

    «Ho appreso da un dettagliato articolo de Il Giornale di Brescia dell’ingiustificabile aggressione durante una perquisizione ad un cacciatore da parte di tre carabinieri forestali a Pozzuolo d’Alone, Comune di Casto in Valsabbia (BS). A seguito di questo gravissimo episodio, documentato dalle telecamere poste dal cacciatore per rilevare la presenza di animali, ho immediatamente presentato un’interrogazione al ministro delle Poltiche Agricole Teresa Bellanova e al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese per chiedere se siano informate dei fatti e quali misure intendano prendere in merito.

    Come se non bastassero le continue aggressioni e minacce perpetrate nel territorio bresciano da bande di integral-animalisti ora sembra incredibile dover registrare violenze ingiustificate anche da parte di chi dovrebbe tutelare i diritti di tutti i cittadini, compresi i cittadini appassionati dell’attività venatoria. Mi aspetto che sulla vicenda si faccia la massima chiarezza affinché non si ripetano mai più episodi simili».
    E’ quanto dichiara l’onorevole Maria Cristina Caretta, deputata di Fratelli d’Italia

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi