• In evidenza
  • Riabilitazione psichiatrica, tra crisi pandemica e innovazione digitale

    La Casa famiglia ‘La Conca’ di Villacanale (Agnone) prosegue con successo il progetto ‘Rainbow Web Community’: una comunità virtuale.  Nell’ottica del distanti ma uniti che caratterizza questa fase storica globale, l’iniziativa, promossa dall’Associazione di Promozione Sociale ‘L.U.N.A.’ (Liberi, Uniti nell’Amicizia), vede destinatari i soggetti con disturbi psichici che interagiscono e collaborano in rete per condividere argomenti, storie, emozioni e apprendere nuove nozioni nonché sviluppare competenze e abilità. Oltre a Villacanale, in provincia di Isernia le altre strutture coinvolte sono quelle di Vastogirardi, Frosolone, Fornelli, Sant’Agapito, Rocchetta al Volturno.

    Ma in cosa consiste il progetto? Ogni Comunità dispone di una postazione di connessione fornita di attrezzature audio-video e informatiche, attraverso la quale gli ospiti, assistiti dall’équipe medico-sanitaria di riferimento e supportati da volontari e personale docente altamente qualificato, partecipano simultaneamente, online, a molteplici attività socio-riabilitative.

    “Il progetto – spiegano i promotori – rappresenta uno strumento di contrasto alla disabilità mediante lo sviluppo e il potenziamento di abilità personali e sociali e favorisce l’accessibilità, in modo protetto e assistito, degli utenti psichiatrici al web e alle tecnologie informatiche. Promovendo un approccio meno stigmatizzante dell’utente nei confronti del proprio disagio psichico, le attività predisposte favoriscono, attraverso l’utilizzo delle ‘web technologies’, il rafforzamento dell’autostima e l’inclusione sociale. La dotazione di apparecchiature informatiche e il know-how acquisito (conoscenze e capacità operative) consentono il proseguimento delle attività anche dopo la conclusione del percorso progettuale, assicurando benefici stabili nel tempo. Le azioni intraprese facilitano inoltre, il consolidamento di relazioni e approcci collaborativi tra gli enti del Terzo Settore impegnati nel campo della salute mentale, favorendo l’implementazione di ulteriori iniziative partenariali”.

    Le attività progettuali, iniziate a febbraio 2021, si concluderanno a gennaio 2022.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi