• In evidenza
  • Scende dal treno con duecento grammi di hashish in valigia, un arresto nel Chietino

    Arrestato in flagranza di reato dai militari dell’Aliquota operativa del NORM della compagnia Carabinieri di Atessa per detenzione di sostanza stupefacente. Destinatario del provvedimento restrittivo S.B, 21 anni, residente a Pavia ma di fatto domiciliato a Casoli, emerso da un’attività informativa e da tempo sotto osservazione. L’uomo, che viaggiava su un treno regionale proveniente da Pescara, appena sceso alla stazione ferroviaria di Lanciano dove sarebbe stato prelevato da alcuni parenti, è stato fermato e sottoposto a perquisizione dai militari che lo aspettavano. Nella valigia da viaggio nascosto tra i vestiti, circa duecento grammi di hashish destinato ai consumatori locali e dei Comuni vicini che avrebbe fruttato almeno duemila euro.

    La successiva perquisizione presso il domicilio di Casoli permetteva di rinvenire due bilancini di precisione e circa quattordici grammi di sostanza stupefacente tra hashish e marijuana. La persona su disposizione del P.M di turno è stata posta agli arresti domiciliari in attesa dei provvedimenti che nei prossimi giorni adotterà l’A.G.

    E’ il secondo sequestro effettuato dalla Compagnia carabinieri di Atessa nel giro di pochi giorni, dopo i cento grammi di marijuana sequestrati mercoledì scorso ad uno studente minorenne di Atessa che li deteneva a casa. Il minore è stato segnalato alla Procura dei Minori per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi