• News
  • Spaccio di eroina e detenzione abusiva di armi, scattano le manette

    Nella giornata di ieri, la Polizia di Stato, nell’ambito di un servizio nel centro cittadino di Pescara, finalizzato al contrasto dello spaccio di droga, ha tratto in arresto, nella flagranza, un 55enne pescarese, con precedenti specifici a carico, denunciandolo altresì all’Autorità Giudiziaria per la detenzione abusiva di armi. L’ uomo è stato individuato e pedinato dagli investigatori della Squadra Mobile mentre era a bordo di una moto di grossa cilindrata. Sottoposto a controllo in viale Kennedy, è stato trovato in possesso di un involucro in nylon termosaldato con all’interno un blocco di sostanza solida marrone rivelatasi essere eroina per un peso di 530 g. La successiva perquisizione presso la sua abitazione ha consentito di rinvenire ulteriori 326 g. di eroina, un bilancino, materiale da confezionamento e 10 proiettili calibro 7,65 detenuti senza titolo e non denunciati ai sensi di legge. L’uomo è stato arrestato e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa della convalida.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi