• In evidenza
  • Maltrattamenti in famiglia, evade dai domiciliari: barista del Vastese in manette

    I carabinieri della stazione di Casalbordino hanno arrestato per evasione dagli arresti domiciliari un 33enne, barista originario di Pescara con diversi precedenti penali. L’uomo si trovava agli arresti domiciliari presso una struttura sociale di Casalbordino in esecuzione dell’ordinanza del G.I.P. del tribunale di Pescara per l’ipotesi di reato di maltrattamenti in famiglia.

    Nel pomeriggio di ieri i carabinieri della locale stazione sono andati a bussare al domicilio per un controllo di routine ma l’uomo non era in casa. Sono partite subito le ricerche ed il detenuto è stato rintracciato dopo un quarto d’ora nel centro abitato; non ha saputo dare ai carabinieri una valida motivazione per l’assenza dal luogo dove si doveva trovare e pertanto è stato arrestato in flagranza per evasione. Lo stesso è stato trattenuto nelle camere di sicurezza dei carabinieri e questa mattina è stato condotto davanti al tribunale di Vasto per la convalida con rito direttissimo. Il giudice ha convalidato l’arresto operato dai carabinieri di Casalbordino ed ha ripristinato gli arresti domiciliari disposti dal G.I.P. del tribunale di Pescara.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi