• News
  • Aggredisce e ferisce gli agenti con una bottiglia di vetro, nigeriano in manette

    Evade dagli arresti domiciliari, arrestato dalla Polizia di Stato. Era in giro per la città nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari. Ieri pomeriggio, le Volanti sono state allertate per la presenza di una persona molesta in corso Vittorio Emanuele a Pescara e, al loro arrivo, l’uomo ha aggredito i poliziotti cercando anche di colpirli con una bottiglia in vetro: uno degli agenti, durante le fasi dell’arresto, ha riportato una ferita alla mano destra, fortunatamente non grave. L’uomo è stato arrestato per evasione, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e, dagli accertamenti, è emerso che si tratta di G.E., cittadino nigeriano di 33 anni, titolare di permesso di soggiorno e sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso un centro di accoglienza di Pescara. Il Giudice del Tribunale di Pescara, nell’udienza di convalida di stamattina, ha disposto per l’arrestato la custodia cautelare in carcere.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi