• News
  • Cinque panetti di hashish e cocaina nascosti in auto, finisce in manette

    Un cittadino italiano di 53 anni, pregiudicato, residente a Città Sant’Angelo (Pe), è finito in manette per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato controllato da un equipaggio delle Volanti mentre transitava a bordo della propria auto. Non ha saputo fornire spiegazioni in merito alla sua presenza al di fuori dell’abitazione, atteso che l’Abruzzo è in zona rossa e gli spostamenti, anche all’interno del proprio Comune, sono possibili solo per motivi di lavoro, salute e necessità. Mentre elevavano la sanzione prevista, gli agenti hanno notato un evidente nervosismo e hanno deciso di procedere a perquisizione. All’esito della stessa i poliziotti hanno rinvenuto, occultati all’interno del vano destinato alla ruota di scorta, cinque panetti di hashish del peso di mezzo chilo insieme ad un involucro contentente trenta grammi di cocaina. All’interno di un marsupio l’uomo aveva la somma di mille e seicento euro, evidentemente provento dell’attività illecita di cessione di droga. Dopo le formalità di rito il pregiudicato è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi