• News
  • Giornata mondiale delle api, gli apicoltori di Coldiretti scendono in piazza

    In Italia esistono più di 60 varietà di miele a seconda del tipo di “pascolo” delle api: dal miele di acacia al millefiori, da quello di arancia a quello di castagno. «Varie sono le tipologie di miele che si producono anche in Molise» ricorda Giovanna Cuomo, apicoltrice di Coldiretti  e presidente dell’associazione Agrimercato di Campagna Amica Molise,  alla vigilia della Giornata mondiale delle api che si celebra domani 20 maggio. «Quest’anno – prosegue la Cuomo – si prevende una buona produzione a differenza dello scorso anno caratterizzato da piogge e gelate primaverili. Il bel tempo delle ultime settimane ha infatti favorito una buona infiorescenza che sta permettendo alle api di lavorare con regolarità».

    Le api sono insetti estremamente laboriosi: in media una singola ape visita in genere circa settemila fiori al giorno e ci vogliono quattro milioni di visite floreali per produrre un chilogrammo di miele. «Il miele – spiega Felice Amicone, cuoco contadino e presidente di Terranostra Campagna Amica Molise, l’associazione agrituristica di Coldiretti – è uno degli alimenti più multifunzionali che si possono trovare in natura: può essere usato per i dolci, per i condimenti, per le bevande, per le tisane e come aiuto contro i mali di stagione». Il miele ha inoltre proprietà antibatteriche e anti infiammatorie, ma è anche un energizzante naturale che può essere usato nelle escursioni o prima di una gara sportiva o di un allenamento, grazie anche alla sua alta digeribilità.

    Ma il lavoro delle api non si limita alla produzione di miele. Infatti, tre colture alimentari su quattro (come ad esempio le mele, le pere, le fragole, le ciliegie, i cocomeri ed i meloni) dipendono in una certa misura, per resa e qualità, dall’impollinazione dalle api, che nel raccogliere il nettare si spostano di fiore in fiore. «Negli ultimi anni, poi – spiega Giovanna Cuomo – i prodotti dell’alveare sono stati sempre più utilizzati per usi diversi da quello alimentare. Mi riferisco a quella che noi imprese agricole definiamo agricosmesi ovvero: creme, stick labbra ed altri prodotti per la cura del corpo a base di miele coma anche di cera d’api».

    Per celebrare l’importanza di questo straordinario animale, domenica 22 al parco “Edoardo De Filippo” di Campobasso sarà possibile, grazie all’impegno di Coldiretti Donne Impresa Molise e degli apicoltori di Coldiretti, conoscere lo straordinario mondo delle api, dall’organizzazione del lavoro nelle arnie fino alla smielatura, passando per i vari prodotti dell’alveare fino all’agricosmesi.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi