• In evidenza
  • Giovane agnonese nel Vastese per comprare droga e il pusher finisce in manette

    Nel pomeriggio di ieri, i militari della stazione Carabinieri di Vasto, nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e alla repressione del consumo e spaccio di sostanze stupefacenti, intercettavano un giovane in Vasto Marina nei presi di Piazza della Guardia Costiera. L’atteggiamento del giovane, destava sospetto tanto che i militari procedevano al suo controllo, identificandolo per un cittadino di Agnone, e lo trovavano in possesso di una consistente somma di danaro.

    Desumendo fosse giunto a Vasto per l’acquisto di sostanze stupefacenti i militari procedenti si appostavano in posizione defilata e dopo poco notavano sopraggiungere un giovane, 22 anni, incensurato, a bordo di un velocipede elettrico.
    Il giovane, resosi conto della presenza dei Carabinieri cercava di dileguarsi per le vie di Vasto Marina. Raggiunto dopo poche centinaia di metri veniva sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di grammi 18 di marijuana e 100 di hashish, oltre alla somma in contanti di euro 930 ritenuta provento di attività di cessione a terzi.


    I militari operanti procedevano nella flagranza del reato ad eseguire perquisizione domiciliare di iniziativa all’esito della quale rinvenivano e sequestravano: ulteriori grammi 435 di marijuana suddivisi in 8 involucri di cellophane termosaldati; tre dosi di marijuana preconfezionate; ulteriori grammi 100 di hashish; bilancino di precisione e materiale utile al confezionamento dosi.
    La sostanza in sequestro, già riscontrata positiva ad esame speditivo narcotest, verrà inviata al Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale Carabinieri di Chieti per stabilirne la percentuale del principio attivo e la capacità drogante. Avrebbe consentito il confezionamento di circa 1700 spinelli per un valore medio di circa 10mila euro.


    L’arrestato, al termine delle procedure di identificazione e fotosegnalamento, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza di questo Comando per poi essere tradotto alla Casa Circondariale di Vasto, ove rimarrà in attesa del giudizio di convalida della misura precautelare, a disposizione del PM di turno della Procura della Repubblica di Vasto, Dott.ssa Gabriella De Lucia.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi