• In evidenza
  • Minaccia e malmena i genitori, tossicodipendente del Vastese in manette

    VASTO – Nella tarda serata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di Vasto hanno arrestato F.A., 33enne di Vasto, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Vasto, Dott. Fabrizio Pasquale, che ha condiviso le risultanze investigative acquisite dai militari. Nel corso del mese di marzo, F.A., tossicodipendente già noto alle cronache giudiziarie e di polizia, ha reiteratamente minacciato e percosso i propri genitori sottoponendoli a continue sofferenze fisiche ed umiliazioni morali, costringendoli a vivere in un clima di paura ed insicurezza. Le minacce e le percosse erano scaturite dal diniego da parte dei genitori di consegnare danaro liquido per poter soddisfare le esigenze per l’acquisto di sostanze stupefacenti. L’arrestato ha, in più circostanze scagliato violentemente oggetti e arredi e danneggiato l’auto dei propri genitori con bastoni e forandone gli pneumatici. I Carabinieri di Vasto, intervenuti in più circostanze a tutela dei genitori, finanche nella settimana appena trascorsa, hanno ricostruito la vicenda e relazionato anche su episodi analoghi più datati alla Procura della Repubblica di Vasto, nella persona del Pubblico Ministero, Dott. Michele Pecoraro che, vagliate le evidenze acquisite e ritenuto preoccupante il quadro indiziario, ha richiesto ed ottenuto dal GIP del Tribunale, la misura cautelare più afflittiva, ritenuta l’unica idonea a salvaguardare le esigenze cautelari. Al termine delle formalità di rito e con le prudenze necessarie derivanti dal momento di particolare criticità, i militari operanti hanno tradotto l’arrestato alla Casa Circondariale di Torre Sinello a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante per l’interrogatorio di garanzia che si terrà nei prossimi giorni.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com