• In evidenza
  • Punto da vespe, muore anziano cacciatore a Torrebruna

    Un uomo di Torrebruna, 82anni, è morto nella tarda mattinata di oggi in un incidente in campagna.

    Come ogni mattina l’uomo, un anziano cacciatore molto noto in paese, era andato in località Prato per accudire il suo orto. Non vedendolo rincasare all’orario solito i famigliari lo hanno subito cercato proprio in prossimità del terreno adibito ad orto. Giunti sul posto hanno trovato l’uomo riverso a terra. Immediatamente allertata è sopraggiunta anche l’ambulanza del 118 da Castiglione Messer Marino. Il personale sanitario ha tentato di rianimare l’anziano, ma non c’è stato nulla da fare. Dalle prime ricostruzioni circolate pare plausibile che il cacciatore sia stato attaccato dalle vespe. La sua autovettura infatti è stata trovata posteggiata proprio in prossimità di una buca nel terreno dentro la quale le vespe hanno costruito un nido. Probabilmente disturbate dal veicolo, gli imenotteri hanno attaccato l’uomo. Questi ha tentato la fuga, allontanandosi repentinamente, ma è stato raggiunto dalle vespe che lo avrebbero punto. Infatti all’interno dei vestiti, lungo la schiena, sono stati trovati degli imenotteri. Uno shock anafilattico causato dal veleno delle vespe oppure un malore avuto in seguito al panico e alla corsa disperata nel tentativo di sottrarsi alle punture. Queste le due ipotesi in merito alle cause del decesso.

    • foto di repertorio

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi