• News
  • Carabinieri: il generale Fischione visita i comandi del Molise

    Il Generale di Divisione Adolfo Fischione, che dal 3 febbraio 2020 è il nuovo Comandante Interregionale “OGADEN”, dal quale dipendono le Legioni Carabinieri Campania, Puglia, Abruzzo e Molise, Basilicata, nella giornata odierna ha visitato il Comando Provinciale Carabinieri di Campobasso.
    Al suo arrivo nella caserma di via Mazzini, sede del Comando Provinciale, il Generale di Divisione Adolfo Fischione è stato ricevuto dal Generale di Brigata Carlo Cerrina, Comandante della Legione Carabinieri Abruzzo e Molise, e dal Comandante Provinciale, Colonnello Emanuele Gaeta.


    Il Comandante Interregionale ha poi incontrato tutti gli Ufficiali Comandanti dei Reparti della sede e delle Compagnie di Termoli, Larino e Bojano, il personale della sede, una rappresentanza di militari dei Reparti territoriali, speciali e addestrativa della Provincia, ed il Presidente Regionale dell’Associazione Nazionale Carabinieri. Nell’occasione ha ringraziato tutti i militari per il quotidiano impegno profuso, evidenziando quanto sia importante e fondamentale la capillare presenza sul territorio da parte dei Carabinieri che con professionalità, non disgiunta da quel peculiare tratto di umanità verso la gente, operano quotidianamente, facendogli così sentire una vicinanza concreta, come avvenuto anche nel corso degli ultimi difficili mesi contrassegnati dall’emergenza epidemiologica.
    Il Generale di Divisione Adolfo Fischione ha quindi incontrato le Autorità locali, quali il Prefetto di Campobasso, Dott.ssa Maria Guia Federico, il Presidente della Corte d’Appello di Campobasso Dott.ssa. Rossana Iesolauro, il Presidente del Tribunale di Campobasso Dott. Salvatore Casiello, il Procuratore della Repubblica di Campobasso Dott. Nicola D’Angelo ed il Presidente della Regione, Donato Toma.
    In seguito, il Comandante Provinciale con un briefing ha esposto all’Alto Ufficiale, la situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica e le attività dell’Arma svolte sul territorio della provincia di Campobasso.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi