• In evidenza
  • Calcio, l’Olympia riaccende i motori: al via la campagna ‘Il futuro è di chi partecipa’

    La notizia è che si riparte. Di questi tempi è tanta roba. Fidatevi. Malgrado i dubbi e le perplessità dettati da quello che sarà il futuro, nella sala di Palazzo Bonanni c’erano vecchi e nuovi (a dire il vero pochi) dirigenti. Obiettivo: riaccendere il motore dell’Olympia Agnonese appena iscritta al campionato di Eccellenza regionale. Dopo 14 anni consecutivi di serie D, il Grifone riparte dal massimo torneo regionale. A guidare i lavori dell’assemblea il presidente uscente Mario Russo, che nonostante i tanti problemi dell’ultima stagione, ancora una volta mostra coraggio da vendere.

    Affiancato dal sindaco Daniele Saia e dal delegato allo Sport, Franco Marcovecchio, Russo ha messo sul tavolo un progetto triennale che punta tutto sui giovani. Il mandato, al momento, affidato a due ex calciatori granata: Paolo Scampamorte e Alessio D’Ottavio che avranno il compito di sondare il terreno per individuare la guida tecnica. Si tratta del primo importante tassello che di fatto sancirà l’avvio della rinascita auspicata da simpatizzanti e tifosi.

    Sul taccuino di Scampamorte e D’Ottavio sembrerebbero già esserci almeno tre nomi: Carmelo Giuffrè, Michele D’Ambrosio e Alberto Bernardi. Tre vecchie conoscenze del calcio molisano, tre nomi dall’indubbia esperienza e bagagliaio tecnico su cui poter fare affidamento al di là di chi sarà prescelto.

    Nel frattempo la società lancia la campagna adesioni ‘Il futuro è di chi partecipa’.

    Con una quota associativa di 250 euro – si legge dal sito della società – chiunque potrà diventare un dirigente. La somma va versata con bonifico bancario intestato alla Polisportiva Olympia Agnone tramite l’Iban IT05X0896878070000040101550 e causale: ‘Contributo Liberale’. La somma potrà essere detratta dalla prossima dichiarazione dei redditi. Contestualmente al via la sottoscrizione popolare per sostenere il campionato 2021-2022.

    In base alle adesioni si capirà che torneo svolgere. Insomma, appuntamento a dopo ferragosto con la nomina del direttivo e del nuovo presidente.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi