• In evidenza
  • Il Prefetto a Castelguidone: «Ottimo lavoro della commissario, ma avete bisogno di un sindaco capace, magari una donna…»

    «La dottoressa Maturo sta facendo un ottimo lavoro e andrà avanti almeno fino alla primavera prossima, ma Castelguidone ha bisogno di un sindaco, magari un sindaco donna, perché è noto che le donne hanno una marcia in più». Così il Prefetto di Chieti, Armando Forgione, in visita informale, questa mattina, presso il Municipio di Castelguidone.

    Il Prefetto con il dossier sullo spopolamento consegnato da don Alberto Conti direttore della Caritas

    Il Prefetto è stato ricevuto in Comune dalla commissario prefettizio Maria Giovanna Maturo, la quale ha messo al corrente il rappresentante del Governo sul territorio delle maggiori criticità che interessano il paese e che sono state in buona parte già affrontate grazie ad una gestione commissariale oculata e puntuale. Presente all’incontro anche il parroco, don Alberto Conti, e la presidente dell’associazione Pro Loco, Anna Sputore, oltre ovviamente al comandante della stazione Carabinieri competente per territorio, il maresciallo Walter Scampamorte.

    L’arrivo del Prefetto in Comune accolto dal maresciallo Scampamorte e dalla commissario Maturo

    L’ENDORSEMENT DEL PREFETTO

    Il Prefetto Forgione ha ascoltato e verificato di persona, con dei sopralluoghi presso il cimitero comunale e la ex discarica appena bonificata, le attività svolte dalla commissario Maturo e ha accennato alla vicenda elettorale che ha portato alla mancata candidatura di una lista del posto e al conseguente commissariamento. «Nei piccoli Comuni so che è difficile anche trovare persone disposte a mettersi in gioco per ricoprire il ruolo di amministratore pubblico. Potrebbe essere un’idea quella di attingere al mondo dell’associazionismo, che si compone proprio di persone del posto che si spendono per il bene comune».

    Il Prefetto di Chieti con la presidente della Pro Loco, Anna Sputore

    E rivolgendosi direttamente alla presidente della Pro Loco, Anna Sputore, il Prefetto di Chieti ha aggiunto, quasi provocatoriamente: «Presidente, non ha pensato ad una candidatura alla carica di sindaco?». La diretta interessata, lusingata per la proposta del Prefetto, non ha inteso commentare a caldo a quello che è parso un vero e proprio endorsement, una sorta di investitura. Le elezioni si terranno realisticamente in primavera dell’anno prossimo e fino ad allora al comando c’è la dottoressa Maturo alla quale sicuramente non mancherà il sostegno e l’appoggio dell’associazione di volontariato presieduta da Anna Sputore. Poi, a tempo debito, si vedrà…

    Francesco Bottone

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi