• In evidenza
  • Lo sport di alto livello per rilanciare il turismo in Alto Molise

    Portare oltre trenta ragazzi, con le rispettive famiglie, da Roma in Alto Molise? E’ possibile, se solo si sfruttano le potenzialità del territorio e si punta sul cosiddetto turismo sportivo ed esperienziale. L’impresa, frutto di un’idea geniale, è di mister Pietro Donadio, sposato ad Agnone, un passato da calciatore professionista e da allenatore per almeno un decennio nelle giovanili della Roma.

    L’Eco lo ha intervistato questa mattina presso lo stadio “Civitelle” di Agnone per chiedergli conto dell’importante e riuscitissima iniziativa che è insieme sportiva, turistica e culturale che andrà in scena per tutta la durata della settimana.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi