• In evidenza
  • Covid e scuola: 150 milioni di euro ai Comuni per il trasporto scolastico

    Sulla Gazzetta Ufficiale n. 223 dell’8 settembre 2020 è pubblicato il D.L. 8 settembre 2020, n. 111: “Disposizioni urgenti per far fronte a indifferibili esigenze finanziarie e di sostegno per l’avvio dell’anno scolastico, connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”.

    Tra le misure previste: 150 milioni di euro ai Comuni per il finanziamento di servizi di trasporto scolastico aggiuntivi. A tal fine, ciascun Comune può destinare nel 2020 per il trasporto scolastico risorse aggiuntive nel limite del 30% della spesa sostenuta per le medesime finalità nel 2019.
    Ancora, 10 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021 a favore degli enti locali per la realizzazione di interventi strutturali o di manutenzione straordinaria finalizzati all’adeguamento e all’adattamento a fini didattici degli ambienti e degli spazi, anche assunti in locazione.


    Un genitore lavoratore dipendente può svolgere la prestazione di lavoro in modalità agile per tutto o parte del periodo corrispondente alla durata della quarantena del figlio convivente, minore di anni quattordici, disposta dal Dipartimento di prevenzione della ASL territorialmente competente a seguito di contatto verificatosi all’interno del plesso scolastico.

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi