• In evidenza
  • Allevamento clandestino di cinghiali, denunciata una donna

    (ANSA) – TORRICELLA PELIGNA, 25 GIU – Militari del Nucleo Cites del Gruppo Carabinieri Forestale di Pescara, con i colleghi della Stazione Cc Forestale di Torricella Peligna (Chieti), hanno sequestrato diversi cinghiali e deferito alla Procura di Lanciano (Chieti) una donna per detenzione illecita di selvatici prelevati dall’ambiente naturale e privi di tracciabilità. Per allevare cinghiali è, infatti, necessario possedere, oltre alla documentazione attestante la nascita degli esemplari in cattività, autorizzazione della Prefettura sulla detenzione di animali pericolosi.

    I Forestali hanno interessato il Servizio Veterinario della Asl Lanciano Vasto Chieti in merito a controlli sanitari da effettuare per scongiurare pericoli di diffusione di malattie infettive come la Peste suina africana. «Il sequestro dei cinghiali operato a Torricella Peligna – commenta il comandante del Gruppo Carabinieri Forestale di Pescara – può costare all’indagata l’arresto fino a sei mesi o l’ammenda da 15mila a 150mila euro. Gli animali giudicati illegalmente detenuti saranno confiscati». (ANSA).

    Sostieni la stampa libera, anche con 1 euro.

    Rispondi